Close
Retro

2016 - Silvia Gertsch (CH)


"Giochi di Luce"

Realizzate con pittura sotto vetro, le opere di Silvia Gertsch sono uno sposalizio di elevata intensità di luce e colore che mirabilmente ammalia l’osservatore.

Davanti al pannello di vetro, la pittrice riesce a dipingerne il retro: ogni pennellata, ogni tratto di colore deve riuscire in maniera perfetta poiché non sono contemplate modifiche o correzioni. L’insieme è vincolante, assoluto e definitivo.
Con grande disciplina e concentrazione l’artista dimentica l’universo al di fuori. Come Amore e Psiche non esiste altro che il soggetto a cui dedicarsi: bambini e giovani nella loro dimensione quotidiana del tempo libero, assenti ed immersi nel loro mondo di gioco.
Le sue pitture sotto vetro sono lo specchio del mondo visibile, con le sue tante sfaccettature e le affascinanti contrapposizioni. Le infinite forme dell’apparire ci affascinano, ci inchiodano risvegliando i nostri sensi. E, deus ex machina, la consapevolezza del limite, dell’infinito e della caducità della vita diviene improvvisamente dolorosa.

Ma per lo sguardo che sa andare oltre, un altro mondo fino ad adesso celato, si manifesta improvviso e mirabile. Silvia Gertsch ci mostra una finestra di chiara luce silenziosa, pura che si svela su onde volteggianti, in gocce d’acqua brillanti, nei capelli di fanciulla inondati dal sole. Una forza viva che ci tocca nell’intimo e ci rapisce in un mondo migliore.
Non ci sono parole, né raziocinio per descrivere questa forza: solo chi riesce a liberarsi dal rumore e dalla confusione della frenetica quotidianità può essere in grado di comprendere e condividere questa forza.

Silvia Gertsch 2016 OFFEN

I dipinti di Silvia Gertsch sono le chine di manifestazione di questa luce e della sua bellezza. „La luce che vedo e sento nel mondo; a questa luce voglio dare vita ed espressione. Le dono forma e colore, lasciandola emergere dall’oscurità.”

Che la luminosa e magistrale arte di Silvia Gertsch possa donare ai collezionisti della „Kambly Art Collection“ grande gioia e luce.

Inizio della pagina